12 agosto 2015

Guida Rapida

1         Come funziona

La piattaforma si basa su un’innovativa tecnologia che integra le osservazioni satellitari con previsioni meteorologiche ad elevata risoluzione spaziale e temporale. Mediante codici di calcolo originali, Irrimet consente di visualizzare mappe dei fabbisogni irrigui giornalieri, a partire dall’ultima irrigazione effettuata e con una previsione fino a cinque giorni successivi. Il sistema, inoltre, attraverso delle schermate semplici ed intuitive, permette di effettuare analisi sullo stato della coltura e dei dati meteo (evapotraspirazione, irrigazione, pioggia, temperatura, indice di vegetazione).

2         Iniziare ad usare il servizio

2.1       Registrazione

Per utilizzare il sistema è necessario registrarsi al servizio:

  • Tramite un browser web, collegarsi alla pagina irrimet.eu
  • Cliccare sul pulsante “registrati” (Fig. 1);
  • Compilare l’apposito form con le informazioni necessarie.

Si verrà contattati per l’inserimento dei dati colturali e geografici dell’azienda. Quindi verranno forniti username e password personali per usufruire della piattaforma.

Nel caso di perdita della password, è possibile recuperarla cliccando su “password dimenticata” nella schermata di login.

2.2       Accesso via web

Per  accedere all’interfaccia Irrimet bisogna:

  • Collegarsi alla pagina app.irrimet.eu oppure collegarsi al sito www.irrimet.eu e cliccare su “prova Irrimet”
  • Inserire la username e la password forniti, negli appositi campi e cliccare su “entra”

Una volta effettuato il login, la propria pagina personale si presenterà come illustrato nella figura 2.

3         Schermata iniziale: tutti i dati con click

La schermata iniziale fornisce la mappa di evapotraspirazione attuale degli appezzamenti aziendali. La scala di colori va dal rosso (bassa evapotraspirazione – suolo nudo) al blu intenso (alta evapotraspirazione – vegetazione rigogliosa). Per ottenere le informazioni è sufficiente cliccare all’interno di uno degli appezzamenti e navigare le informazioni che compaiono nei tab sottostanti la mappa. Il sistema elabora le informazioni in ogni punto richiesto (pixel based). È possibile visualizzare i dati di tutti gli appezzamenti e valutare le differenze all’interno di ciascuno di esso. Il sistema permette di visualizzare fino a 3 punti contemporaneamente. Ogni punto viene visualizzato con un colore diverso a cui corrispondono altrettanti grafici nell’area sottostante la mappa e che verranno descritti in dettaglio nelle prossime pagine

4.1       Navigazione della mappa

La mappa, presente nella parte superiore della schermata, può essere navigata usando i comandi zoom-in e zoom-out che si trovano in alto a sinistra, oppure può essere spostata per eseguire una panoramica, facendo clic e tenendo premuto e trascinando la mappa nella direzione desiderata.

Nei dispositivi touchscreen, può essere usato anche il pinch to zoom per aumentare o diminuire il livello di zoom.

In basso a sinistra, è presente un pulsante che consente di conoscere la propria posizione sulla mappa.
Mentre, in basso a destra, vi è un pulsante per rimuovere i punti (marker) visualizzati nelle interrogazioni della mappa.

Affianco alla mappa è riportata la legenda in scala di colori.

4.2       Tipologia di Mappe

La mappa è composta da vari strati informativi (layers). Cliccando sul pulsante , in alto a sinistra, viene aperto un menù (Fig. 5), tramite il quale è possibile abilitare o disabilitare i diversi layers, selezionando la relativa voce.

I layers disponibili sono tre:

  • Mappa di base (bing o google map)
  • Appezzamenti, che rappresentano gli appezzamenti aziendali
  • Mappa di Evapotraspirazione

La mappa fornita da Bing è il  layer di base ed è sempre presente sotto tutti gli altri layers sovrapposti. Essa permette di meglio inquadrare l’area di interesse:

Il layer “Appezzamenti” mostra i poligoni, ovvero le parcelle registrate su richiesta dall’utente; è possibile richiedere la personalizzazione delle etichette visualizzabili su ogni campo, per una più facile individuazione.

Il layer “Evapotraspirazione” mostra una mappa, giornaliera, della evapotraspirazione potenziale (ovvero  l’ evapotraspirazione stimata da satellite in condizioni di non stress).
In alto a destra è rappresentata la legenda, dove sono indicati i vari colori in relazione ai valori di evapotraspirazione, come mostrato in figura.

5         I grafici

Al di sotto dell’area della mappa sono presenti dei tab, pannelli, dove sono visualizzate le informazioni per la gestione del fabbisogno irriguo:

  • Evapotraspirazione (ETP)
  • Irrigazione (WR)
  • Temperatura (TEMP)
  • Pioggia (RAIN)
  • Indice di vegetazione (LAI)
  • Riepilogo

5.1       Informazioni generali per l’uso dei grafici

Cliccando su un pixel della mappa è possibile visualizzare i grafici, nei rispettivi tab, relativi all’andamento nel tempo delle cinque grandezze: evapotraspirazione, irrigazione, temperatura, pioggia e indice di vegetazione.

E’ possibile interrogare più pixel contemporaneamente, in modo da poterne confrontare i risultati. Tale confronto è disponibile per l’evapotraspirazione, l’irrigazione e l’indice di vegetazione.

Si possono selezionare, di default, da uno a tre pixel contemporaneamente, ma è possibile settarne manualmente un numero inferiore, facendo click sul menù in alto a sinistra e selezionando la voce “preferenze”.

In tale menù è anche possibile cambiare la data di inizio di riferimento dei vari grafici. Questa funzione è relativa solo ai i grafici di evapotraspirazione, irrigazione e temperatura.

Infine, è consentito scegliere il numero di pixel rispetto a cui estrarre i dati; il sistema calcolerà automaticamente la media tra i valori di ogni pixel.

5.1.1       Navigare i dati nel tempo

Per avere informazioni sui valori relativi ad uno specifico giorno ed una specifica grandezza, basta scorrere, con il puntatore del mouse, sui rispettivi grafici; appare un’etichetta, come è mostrato in figura; inoltre, selezionando un valore relativo ad un giorno specifico, esso verrà mostrato sull’indicatore a sinistra del grafico (Fig. 16) e nell’area mappa verrà visualizzata la mappa di evapotraspirazione relativa a quella data.

Per esportare i grafici, cliccare sul pulsante , in alto a destra. E’ consentita l’esportazione in diversi formati come illustrato nell’immagine sottostante.

5.2       Pannello “Evapotraspirazione” e “Irrigazione”

In questi due tab sono riportati, l’andamento nel tempo dell’evapotraspirazione e del fabbisogno irriguo delle colture.

Di default, il periodo di tempo di riferimento è una settimana prima del giorno corrente più quattro giorni successivi ad esso; oppure può essere settato manualmente (vedi paragrafo 4.1).

La linea rossa punteggiata indica il giorno corrente; alla sua destra, è indicato, per ogni giorno, il valore medio e l’intervallo di variazione relativo alla previsione del valore della specifica grandezza.

Nell’indicatore alla sinistra del grafico vengono riportati i valori cumulati della grandezza dal giorno di riferimento alla data selezionata tramite il grafico (Fig. 15-16-17).

5.3       Pannello “Temperatura”

In quest’area si possono controllare le previsioni circa la temperatura dell’aria.

Il periodo di tempo di riferimento del grafico è, di default, una settimana prima del giorno corrente più quattro giorni successivi ad esso. Sul grafico vengono indicate: la temperatura media, la temperatura massima e quella minima, per ogni giorno.

L’indicatore, a sinistra, visualizza la temperatura media riferita al giorno selezionato.

5.4       Pannello “Pioggia”Figura 18 – Tab “Temperatura”

In questa sezione è possibile visualizzare le previsioni meteorologiche relative all’area colturale di interesse. Il periodo di tempo di riferimento del grafico, di default, va dal giorno corrente fino ai quattro giorni successivi. Sul grafico è rappresentato, per ogni giorno, la probabilità di pioggia superiore ai 2 mm, la precipitazione minima e la precipitazione massima.

L’indicatore a sinistra visualizza la probabilità di pioggia superiore ai 2 mm, relativa al giorno selezionato.

5.5       Pannello “Indice di vegetazione”

Le mappe di LAI e il rispettivo grafico, in questa scheda, danno una visione panoramica dell’effettivo sviluppo delle colture.

Nel grafico, l’andamento del LAI si riferisce al punto della mappa selezionato.

La legenda sulla sinistra associa il valore del LAI a varie gradazioni di colore verde; più è intenso il colore, più  è alto il rispettivo valore del LAI.

L’indicatore rappresenta il valore del LAI relativo al giorno selezionato.

5.6       Pannello “Riepilogo”

Qui si trova una tabella riassuntiva dove vengono rappresentati i seguenti dati:

  • Evapotraspirazione
  • Irrigazione
  • Temperatura massima
  • Temperatura media
  • Temperatura minima

Il periodo di tempo di riferimento  è una settimana prima del giorno corrente più i quattro giorni successivi ad esso; In questo caso non è possibile settarlo manualmente.

Si possono salvare i dati tabellati su disco, cliccando sul pulsante in basso a sinistra.

6         Uscita dalla piattaforma

Per effettuare il logout dalla piattaforma bisogna:

  • Cliccare sul tasto , in alto a sinistra
  • Selezionare la voce “esci” dal menù

Scarica la Guida rapida